Incontri, Solidarietà

Un valore per il territorio

La Pro Loco di Argelato conferma l’impegno per Fondazione Hospice in vista della cena solidale del Natale 2020

L’unica variabile è legata all’incertezza Covid, per il resto nessun dubbio: «È nostra intenzione continuare con la programmazione del Natale solidale 2020 a favore della Fondazione Hospice e stiamo già lavorando per questo». La conferma viene da Annamaria Barsantini, Presidente della Pro Loco di Argelato, che
da molti anni con l’organizzazione della serata evento del Natale Solidale sostiene le attività della Fondazione. Un impulso naturale alla solidarietà per l’associazione locale: «La Pro Loco ha tra le sue prerogative la promozione del territorio ma anche la solidarietà per realtà a noi vicine; negli anni abbiamo organizzato l’evento natalizio di raccolta fondi a favore di numerose onlus, ma devo ammettere che con la Fondazione Hospice si è creato fin da subito un feeling particolare: abbiamo incontrato persone di una sensibilità speciale, che ci hanno toccato il cuore». La scelta è dettata dal riconoscimento del valore per il territorio dell’attività degli hospice: «È una realtà molto sentita da tutti i cittadini del nostro comune e dei comuni limitrofi, che ogni anno partecipano numerosi. Aver incontrato professionalità e dedizione da parte degli operatori della Fondazione nei confronti di un lavoro che è anche una missione svolta con passione, non può che far scaturire una profonda stima e condivisione da parte nostra».

Leggi altri articoli...

Cura

Una cultura psicologica per i professionisti della cura

Oltre alle attività rivolte ai bisogni dei pazienti e dei loro familiari, le professioniste del Servizio di Psicologia della Fondazione Hospice Seràgnoli svolgono un ruolo fondamentale nella gestione del carico emotivo dei singoli operatori e nel facilitare le dinamiche all’interno dell’équipe multidisciplinare.

Leggi di più
Cura, Diritto e Normativa, Incontri

219: una legge ad personam

A quattro anni dalla sua entrata in vigore, la normativa che introduce le Disposizioni Anticipate di Trattamento e la Pianificazione Anticipata delle Cure si conferma uno strumento che, oltre a rimettere al centro il paziente, sta trasformando la relazione di cura e il ruolo dei professionisti sanitari.

Leggi di più
Cura, Incontri

Una lingua comune per riconnettere i pazienti al mondo

Un viaggio lungo un filo sospeso tra l’idea di guarigione e quella di cura. Con Cosa sognano i pesci rossi Marco Venturino, medico anestesista, si immerge nel tumulto di pensieri, angosce e interrogativi che – nel silenzio – uniscono il destino del malato a quello del curante.

Leggi di più

Resta sempre

aggiornato.

Dichiaro di aver preso visione e compreso il contenuto dell’Informativa Newsletter per il trattamento dei dati personali e acconsento all’iscrizione alla newsletter e al conseguente invio di materiale promozionale sulle attività e iniziative della Fondazione e sull’invio di comunicazioni ulteriori come richieste di donazione, inviti alle iniziative organizzate dalla Fondazione, sondaggi di opinione e promozioni relative alle attività istituzionali.