Solidarietà

L’emozione in BLUE

La cavalcata musicale di Matthew Lee, dal Rock’n’Roll al Pop, ha unito un pubblico di diverse generazioni nella Notte della Solidarietà organizzata dall’Associazione Amici della Fondazione Hospice MT. Chiantore Seràgnoli.

La combinazione è perfetta: una location esclusiva, ricca di fascino, di storia, di eleganza, come Palazzo Re Enzo, nel cuore della Bologna medievale. Un ospite d’eccezione, Matthew Lee – funambolico pianista e cantante innamorato del rock’n’roll – una band travolgente, una presentatrice di charme come Alba Parietti. Soprattutto, a dare valore al mix, una finalità solidale che ha creato un’atmosfera ancora più speciale. Difficile descrivere a parole i suoni, le emozioni, le sensazioni e le suggestioni vissute durante Blue – la Notte della Solidarietà, l’esclusivo evento solidale organizzato dall’Associazione Amici della Fondazione Hospice MT. Chiantore Seràgnoli che si è svolto lo scorso 20 novembre. Grazie alla “forza d’attrazione” della star della serata, Matthew Lee, Blue ha visto la partecipazione di tanti giovani, che L’emozione in BLUE La cavalcata musicale di Matthew Lee, dal Rock’n’Roll al Pop, ha unito un pubblico di diverse generazioni nella Notte della Solidarietà organizzata dall’Associazione Amici della Fondazione Hospice MT. Chiantore Seràgnoli hanno così condiviso con entusiasmo una storia – quella dell’Associazione – che ha radici profonde (la stessa Notte della Solidarietà è un appuntamento che ogni anno, ormai dal 2006, coinvolge i bolognesi). Chiave di lettura perfetta di questo legame tra generazioni sono stati proprio la musica e lo stile scenico di Matthew Lee, un balzo indietro nel rock’n’roll anni 50 con una verve di assoluta contemporaneità. Un trascinante viaggio musicale dove tecnica ed anima si sono fusi in maniera straordinaria, creando un inconsueto mix di divertimento e di emozione al centro del quale ci sono pianoforte e voce: musica classica, il pop, il rock, il soul, lo swing, il country, il blues, la melodia, la canzone d’autore, un caleidoscopio di stili e generi reinventati e amalgamati dall’inconfondibile rock’n’roll touch. Una Notte davvero speciale, che ha fatto divertire, sognare, riflettere.

Leggi altri articoli...

Cura

Una cultura psicologica per i professionisti della cura

Oltre alle attività rivolte ai bisogni dei pazienti e dei loro familiari, le professioniste del Servizio di Psicologia della Fondazione Hospice Seràgnoli svolgono un ruolo fondamentale nella gestione del carico emotivo dei singoli operatori e nel facilitare le dinamiche all’interno dell’équipe multidisciplinare.

Leggi di più
Cura, Diritto e Normativa, Incontri

219: una legge ad personam

A quattro anni dalla sua entrata in vigore, la normativa che introduce le Disposizioni Anticipate di Trattamento e la Pianificazione Anticipata delle Cure si conferma uno strumento che, oltre a rimettere al centro il paziente, sta trasformando la relazione di cura e il ruolo dei professionisti sanitari.

Leggi di più
Cura, Incontri

Una lingua comune per riconnettere i pazienti al mondo

Un viaggio lungo un filo sospeso tra l’idea di guarigione e quella di cura. Con Cosa sognano i pesci rossi Marco Venturino, medico anestesista, si immerge nel tumulto di pensieri, angosce e interrogativi che – nel silenzio – uniscono il destino del malato a quello del curante.

Leggi di più

Resta sempre

aggiornato.

Dichiaro di aver preso visione e compreso il contenuto dell’Informativa Newsletter per il trattamento dei dati personali e acconsento all’iscrizione alla newsletter e al conseguente invio di materiale promozionale sulle attività e iniziative della Fondazione e sull’invio di comunicazioni ulteriori come richieste di donazione, inviti alle iniziative organizzate dalla Fondazione, sondaggi di opinione e promozioni relative alle attività istituzionali.